Accesso ai servizi

COME FARE PER

Carta d'identità

Descrizione:
L'art.10 del Decreto Legge 13.05.2011 n.70 in vigore dal 14.05.2011 ha profondamente innovato la normativa inerente in rilascio della carta d'identità. Le nuove norme prevedono l'emissione della carta d'identità -che diventa documento obbligatorio di identificazione personale - a tutti i cittadini residenti di qualunque età. Il Ministero dell'Interno ha emesso in data 26.05.2011 la Circolare n. 15 recante le prime disposizioni opertive al riguardo. La validità del documento è stata modificata come segue: - per i minori di età inferiore a tre anni - TRE anni di validità - dalla data di rilascio - per i minori di età compresa fra i tre ed i diciotto anni - CINQUE anni di validità - dalla data di rilascio - per i cittadini maggiorenni - DIECI anni di validità - dalla data di rilascio

Come Fare:
Chi può richiederlo? 1) I cittadini italiani residenti nel comune, presentandosi personalmente presso l'ufficio anagrafe; 2) I cittadini italiani residenti all'estero presentandosi personalmente presso l'ufficio anagrafe o pesso il proprio Consolato; 3) I cittadini stranieri residenti nel Comune possono ottenere, con le stesse modalità dei cittadini italiani residenti, una carta d'identità che ha esclusivamente valore di documento di riconoscimento e non costituisce titolo per l'espatrio. La carta d'identità dovrà riportare la firma del titolare che abbia compiuto dodici anni. Documenti da presentare? 1) Nuovo rilascio per i cittadini italiani maggiorenni: - tre foto tessera recenti a mezzo busto e capo scoperto; - un valido documento di riconoscimento (in mancanza occorre la presenza di due persone maggiorenni munite di documento di identità valido, che dichiarino di conoscere personalmente l'interessato) 2) Per i cittadini minorenni: - tre foto tessera recenti a mezzo busto e capo scoperto; - per essere valida per l'espatrio occorre anche la presenza dei genitori, anche non contestualmente, muniti di documento di identità non scaduto, che dichiarino che non esistono condizioni ostative all'espatrio del minore. In caso di genitori divorziati/separati o naturali che non si presentino entrambi è necessario l'assenso per l'espatrio del Giudice tutelare. 3) Rinnovo carte identità con scadenza quinquennale successiva al 26.06.2008: - è sufficiente che l'interessato si presenti con il documento originario su cui verrà apposto un timbro di convalida per ulteriori 5 anni "Validità prorogata ai sensi dell'art.31 del DL. 25.06.2008 N.112 fino al____". 4) Sostituzione per deterioramento: - vecchia carta d'identità se ancora valida o scaduta da meno di un anno. In mancanza, altro valido documento di riconoscimento, se cioè l'interessato non è in possesso di nessun documento deve presentarsi con due testimoni maggiorenni muniti di documento di identità. - tre foto tessera recenti a mezzo busto e capo scoperto. 5) Per smarrimento e furto: - un documento di riconoscimento valido (in mancanza occorre la presenza di due persone maggiorenni munite di documento di identità valido che dichiarino di conoscere personalmente l'interessato); - tre foto tessera recenti a mezzo busto e capo scoperto; - denuncia di furto o smarrimento rilasciata dall'autorità di pubblica sicurezza o dai Carabinieri. Per gli stranieri oltre ai documenti di cui sopra, occorre il permesso di soggiorno aggiornato

Informazioni specifiche:
PROROGA DELLA VALIDITA' PER 5 ANNI: Ai sensi dell'art. 31 del Decreto Legge 25 giugno 2008 n. 112 la durata della carta di identità è stata portata da 5 a 10 anni. Le carte di identità ancora valide alla data di entrata in vigore della nuova disposizione legislativa sono automaticamente prorogate di validità fino al raggiungimento della durata dei 10 (dieci) anni previsti. Si fa presente che la procedura di convalidazione della carta di identità di cui sopra non viene riconosciuta dalle Autorità di frontiera di un significativo numero di Stati. Il mancato riconoscimento di tale procedura sta causando disagi ai cittadini che intendono avvalersi della carta di identità per espatriare in quei Paesi. Pertanto, tutti i cittadini possessori di una carta di identità regolarmente convalidata possono, a loro richiesta, chiederne la sostituzione con un nuovo documento a validità decennale. VALIDITA' PER L'ESPATRIO: Per i maggiorenni la carta d'identità è valida per l'espatrio se gli stessi dichiarano di non trovarsi nelle stesse particolari condizioni che, per legge, impediscono il rilascio del passaporto; Per i minorenni e per gli interdetti, la carta d'identità può essere resa valida per l'espatrio con l'assenso di entrambi i genitori e del tutore (qualità che può anche essere autocertificata) o con nulla osta del giudice tutelare. La carta d'identità valida per l'espatrio consente di recarsi in: Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lichtenstein, Lussemburgo, Malta, Monaco Principato, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Slovenia, Svezia, Spagna, Svizzera e nei paesi stranieri con i quali vigono particolari accordi internazionali. Per maggiori informazione consultare il sito internet della POLIZIA DI STATO, oppure il sito internet www.viaggiaresicuri.it, curato in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri.

Dove Rivolgersi:
Servizi demografici, Anagrafe, Stato Civile, Elettorale, Leva, AIRE, Statistica, Toponomastica, Concessioni cimiteriali (vedi dettaglio e orario di apertura)

Quando:
Il rinnovo può essere chiesto 180 giorni prima della scadenza.

Tempistica:
Rilascio immediato