Accesso ai servizi

Misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019



Misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019


Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 3 novembre 2020

 

Dal 29 novembre 2020 Il Piemonte è inserito nella cosiddetta Area Arancione (area caratterizzata da scenario di elevata gravità e da livello di rischio alto). Di conseguenza, a partire da tale data e fino a nuove indicazioni, sono applicate le seguenti misure di contenimento:

 - obbligo di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie;

 - obbligo di indossare tali dispositivi nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto, ad eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto alle persone non conviventi;

 - obbligo di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;

 - obbligo, per i soggetti con infezione respiratoria caratterizzata da febbre maggiore di 37,5° di rimanere presso il proprio domicilio e contattare il proprio medico curante
- all'interno del territorio comunale è consentito spostarsi, dalle ore 5 alle ore 22, senza necessità di motivare lo spostamento. Dalle 22 alle 5 sono vietati tutti gli spostamenti, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.
- sono vietati, 24 ore su 24, gli spostamenti verso altri comuni e verso altre regioni, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di studio o di salute o per usufruire di servizi non disponibili nel proprio comune. La motivazione di questi spostamenti deve essere autocertificata in caso di controllo;
- chiusura di bar e ristoranti, 7 giorni su 7. L’asporto è consentito dalle ore 5 alle ore 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni;
- rimangono aperte le strutture ricettive (alberghi, affittacamere, bed & Breakfast ecc…);
- le attività commerciali ed i mercati sono aperti
- obbligo per gli esercenti di esporre all’ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo, sulla base dei protocolli e delle linee guida vigenti;
- sono aperti parrucchieri, barbieri ed estetisti
;
- restano aperte solo le scuole dell’infanzia, le scuole elementari e la prima media. Didattica a distanza per la scuola secondaria di secondo grado (scuole superiori), per le classi di seconda e terza media. Chiuse le università, salvo specifiche eccezioni;
- sono sospese tutte le competizioni sportive salvo quelle riconosciute di interesse nazionale dal CONI e CIP.  Gli atleti, professionisti e non professionisti che partecipano a tali competizioni possono allenarsi nei centri sportivi;
- non è possibile praticare sport di contatto; 
- sono chiusi musei e mostre; chiusi anche teatri, cinema, discoteche, palestre, attività di sale giochi, sale scommesse, bingo, anche nei bar e nelle tabaccherie. Per i mezzi di trasporto pubblico è consentito il riempimento solo fino al 50%, fatta eccezione per i mezzi di trasporto scolastico;
- chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno;
- i luoghi di culto sono aperti e le funzioni religiose si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni religiose.

Maggiori informazioni si possono reperire sul sito del Governo nella sezione  F.A.Q.


In caso di controllo da parte delle forze dell'ordine è necessario compilare l'autocertificazione che attesta la regolarità dello spostamento, relativamente agli spostamenti fuori comune. Il modello è nella sezione allegati in calce.
Non è obbligatorio circolare con l'autocertificazione al seguito in quanto le forze dell'ordine che controllano gli spostamenti sono tenute a fornirne una copia a chi ne è sprovvisto.

Nel caso di impossibilità a scaricare autonomamente il modello, lo stesso può esser richiesto agli uffici del Comune.


Per rimanere aggiornati sulle disposizioni si consiglia di consultare la pagina web della Regione Piemonte dedicata agli atti e provvedimenti amministrativi adottati per evitare la diffusione del COVID-19.
https://www.regione.piemonte.it/web/temi/sanita/coronavirus-piemonte-ordinanze-circolari-disposizioni-attuative

 




Collegamenti:
Ministero della Salute
Coronavirus, la gestione della situazione in Piemonte
Istituto superiore di sanità
Governo Italiano
OMS - Organizzazione Mondiale della Sanità

Documenti allegati: